Champions League: Juventus-Ajax 1-2, Ronaldo non basta, bianconeri fuori

Un Ajax decisamente superiore ha avuto la meglio di una Juventus praticamente assente. I bianconeri, che dovevano difendere l’1-1 conquistato in terra olandese, sono invece caduti davanti al pubblico amico dell’Allianz Stadium senza dare segnali di vita. Gli ospiti, pur passando in svantaggio, hanno dimostrato di meritare il passaggio del turno.

Nel ritorno dei quarti di finale di Champions League, la Juventus perde in casa per 1-2 e dice addio ai sogni di gloria. Cristiano Ronaldo, a segno al ventottesimo minuto per il momentaneo vantaggio dei bianconeri, non accede alle semifinali della manifestazione che aveva sempre raggiunto negli ultimi otto anni.

Gli olandesi, nonostante lo svantaggio, non mollano e appena sei minuti dopo trovano il pareggio con Van De Beek. Nella ripresa ecco poi la doccia gelata e il gol di De Ligt (è il minuto 67): la rete dell’uomo mercato dei “Lancieri” spegne definitivamente la “Vecchia Signora” che è così costretta a cedere il passo ai ragazzi terribili di Ten Hag.

IL TABELLINO
JUVENTUS-AJAX 1-2
Marcatori: 28′ Ronaldo (J), 34′ Van De Beek (A), 22′ st De Ligt (A)
Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (19′ st Cancelo), Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (35′ st Bentancur), Dybala (1′ st Kean), Ronaldo. A disp.: Pinsoglio, Khedira, Barzagli, Spinazzola. All.: Allegri
Ajax (4-2-3-1): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Mazraoui (11′ Sinkgraven, 37′ st Magallàn); De Jong, Schone; Ziyech (43′ st Huntelaar), Van De Beek, Neres; Tadic. A disp.: Varela, Dolberg, De Wit, Ekkelenkamp. All.: Ten Hag
Ammoniti: Emre Can, Ronaldo (J)
Espulsi: nessuno
Arbitro: Turpin (Francia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *