Un biglietto di solo "ritorno" per Joey Saputo

I tifosi del Bologna lanciano una singolare iniziativa: pagano loro il biglietto aereo al presidente purchè sia presente contro il Cagliari

Lo shock dopo la partita di Udine è stato molto forte. Le speranze che si erano instaurate collimate con il grande esodo avevano creato una certa euforia illudendosi in una vittoria abbastanza agevole.

Invece  1-2 scaturito in quel modo con una squadra che affonda sempre più in classifica ha creato ulteriore scoramento.  la maggior parte dei tifosi al momento si fidano solo di Joey Saputo e da qui è nata l’iniziativa di far si che il proprietario sia presente domenica sugli spalti del Dall’Ara per assistere alla partita col Cagliari. La tifoseria ha già iniziato la raccolta per acquistare un biglietto di solo ritorno a Bologna ( visto che Saputo sta a Montreal e non  ha manifestato un grande interesse di effettuare il volo in questa settimana).

Ma al di là della simpatica iniziativa quello che appare dalla situazione attuale della società rossoblu è che non viene valuta in pieno la situazione attuale. Una settimana dove non si leggono altro che tabelle ( da presidente del Borgorosso) che alla luce del campionato del Bologna non hanno proprio senso visto che la squadra ha vinto con Inter, Roma pareggiato con Milan e di contro ha perso con Frosinone, Empoli e pareggiato con Chievo.

Mihajlovic nell’ultima analisi della partita di Udine, oltre ad aver ribadito alcuni temi già precedentemente trattati da Inzaghi ha sottolineato che alcuni giocatori hanno una autonomia di una  sessanta minuti nelle gambe ( in ricordo di un Orsolini di qualche tempo fa) ed è difficile programmare una partita se sai già che hai una sostituzione obbligata. Ora capire come una rosa composta da 30 giocatori a più di tre quarti di campionato non abbia gente capace di reggere una partita intera non è proprio un teorema facile da risolvere.

Sicuramente al tecnico si chiedono dei miracoli, uno come è pensabile che Destro giudicato dallo stesso trainer in ritardo di preparazione dopo aver giocato un tempo si sia fermato tre settimane possa essere risolutivo. Noi che siamo inguaribili ottimisti pensiamo che in questo periodo si sia allenato tutte le notti sopportando carichi pesantissimi solo per amore del Bologna.

Ora il problema maggiore è come si salverà il Bologna? Bisogna cambiare mentalità rendersi conto che si è terzultimi e che in questo momento è serie B. Giocare con concretezza prendere pochi gol e soprattutto saper buttare i palloni in tribuna. la parola chiave è prima non prenderle poi qualcuno qualcosa inventa ( i giocatori con estro il Bologna ne ha un pò meno quelli con il sangue negli occhi).

Tutti speriamo che Saputo domenica sia a Bologna. Sarebbe un gesto importante al di la di chi paga il biglietto aereo

Sempre e per sempre dalla stessa parte mi troverai (Carlo Orzeszko)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *