Roma: Dzeko è tornato decisivo, Di Francesco è salvo

La Roma è uscita con un rotondo 3-0 dal campo di un Chievo Verona che è sempre più ultimo. Il gruppo giallorosso ora è atteso dalla difficile sfida degli ottavi di finale della Champions League, ma il Porto è sicuramente più alla portata del Barcellona di un anno fa.

Ecco perchè la squadra deve credere nel passaggio del turno soprattutto ora che ha ritrovato l’istinto killer dell’attaccante Edin Dzeko, fondamentale proprio nel successo in terra clivense. Il bosniaco ha sottolineato: “Per noi non è mai una giornata tranquilla, anche dopo il 2-0 abbiamo smesso di giocare nel finale di primo tempo“.

L’ex Manchester City ha poi aggiunto: “La lotta in Champions League? Ogni anno è così, forse quest’anno ci sono più squadre. Noi dobbiamo fare il nostro, vincere le partite perché se non vinciamo è inutile guardare gli altri. Come i tifosi anche noi non siamo contenti, anzi lo siamo per primi. Ma i tifosi sono il nostro dodicesimo giocatore e abbiamo bisogno di loro“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *