Tutto è pronto per l'Inzaghi-day

Il primo scontro in serie A tra Simone e Pippo è un vero e proprio crocevia mediatico

La favola Natalizia doveva andare in scena e così è stato. Pippo e Simone, casualità del destino, il primo confronto come allenatori di serie A il sorteggio l’ha messo in programma il giorno di Santo Stefano inserendo perciò tutti quegli ingredienti di una bella favola natalizia.

In questi giorni i media si sono scatenati, hanno intervistato il padre, i vicini di casa e tutti quelli che in qualche modo abbiano avuto rapporti coi due fratelli d’oro.

Era impensabile che questa sfida potesse essere rimandate per cui mercoledì pomeriggio alle 15 andrà in scena con tutte le migliaia di implicazioni che si porta dietro.

Vedendo l’attuale classifica è decisamente un confronto impari, la Lazio di Simone naviga nei quartieri alti mentre il Bologna di Pippo è relegato a un terz’ultimo posto in attesa di un periodo di mercato che nelle speranze dei tifosi dovrebbe dare un pò di ossigeno ad una formazione poco incisiva e decisamente non molto omogenea.

Tra il serio e il faceto anche Pippo si è appellato alla clemenza famigliare di Simone per non uscire con le ossa rotte da questo scontro. Ma al di la delle battute i due punti ottenuto contro Milan e Parma non hanno cambiato molto la situazione del Bologna e soprattutto hanno evidenziato una sterilità da parte dei rossoblu piuttosto preoccupante.

Perdere con la Lazio con il Napoli alle porte non sarebbe certo positivo anche perchè rincorrere in classifica una posizione tranquilla non sembra essere ancora nelle corde di Palacio e compagni.

Le prospettive di mercato, nonostante le aperture di Claudio Fenucci, non sembrano entusiasmare i tifosi che in questo momento sono molto scettici sul futuro. I nomi più ricorrenti non esaltano, vedremo.

Intanto va in scena l’Inzaghi-day. Il calcio anche quest’anno ha confezionato la sua bella favola di Natale

(Carlo Orzeszko)B

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *