Bayern Monaco: Robben allontana la Cina

Il Bayern Monaco, dopo anni in cui in Bundesliga ha dettato legge, vincendo praticamente sempre il campionato, ha dimostrato di non essere stato capace di rinnovarsi con il passare del tempo. Ecco perchè in questa prima metà di stagione, che volge al termine, il gruppo teutonico si è ritrovato in campionato a dover inseguire il Borussia Dortmund.

La squadra sta recuperando terreno, ma alcuni giocatori sono effettivamente al canto del cigno come gli esterni Arjen Robben e Frank Ribery. Il campione olandese a fine stagione saluterà i tifosi della squadra bavarese anche se ancora non si sa dove deciderà di andare a ‘svernare’.

Lui, dopo dieci anni al Bayern Monaco, ha sottolineato: “La decisione di lasciare un club come il Bayern non si prende a cuor leggero. C’ho pensato a lungo, ma alla fine credo di aver scelto per il meglio. Devo pensare al mio futuro, ma il fatto che quanto deciso sia stato condiviso da entrambe le parti mi ha lasciato soddisfatto. La partita contro il Benfica dimostra che posso stare ancora ad alti livelli, ma non ho deciso se lasciare o meno il calcio. Valuterò le proposte che mi arriveranno, se non ne arriveranno sarà il momento di chiudere la carriera. Ho tre bambini che hanno il diritto di essere felici, quindi sicuramente non andrò a giocare in Cina o nel deserto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *