Sassuolo: De Zerbi non si pone obiettivi, tutto è possibile

E’ un Sassuolo sorprendente quello sceso in campo in queste prime undici giornate di campionato. La squadra assemblata in estate dai collaboratori del presidente Giorgio Squinzi hanno fatto un ottimo lavoro offrendo al tecnico Roberto De Zerbi ottimo materiale umano su chi lavorare.

L’ex mister del Benevento ha spiegato: “Speravo in una partenza del genere, ora abbiamo avuto una battuta d’arresto, soprattutto sul piano del gioco. Contro il Chievo abbiamo disputato una partita non brillante ma abbiamo vinto. L’obiettivo? È difficile da decifrare, siamo giovani e non ancora maturi per avere un obiettivo preciso“.

De Zerbi ha anche aggiunto un pensiero per un grande professionista come Boateng: “È un valore aggiunto importante per la nostra squadra, per esperienza e qualità, per quello che ci dà in alcuni momenti dove i giovani fanno fatica. La posizione? Giocava così nel Las Palmas, da centravanti di manovra. Erano una squadra di palleggiatori e di gente che si buttava negli spazi, noi abbiamo cercato di riprodurre questo sistema con dei calciatori in grado di supportarlo al meglio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *