Bologna: Poli pronto a rialzare la testa

Sono passate appena tre giornate dall’inizio del campionato, ma sul Bologna piovono già grandi contestazioni. La
squadra di un bomber come Filippo Inzaghi non ha ancora trovato la via della rete e dopo le due sfide con Spal e
Frosinone e quella con l’Inter in classifica si contano zero gol all’attivo e un solo punto.

Ecco così che con l’avvicinarsi della quarta giornata il centrocampista Andrea Poli ha preso la parola per cercare di
mettersi alle spalle il periodo negativo: “Il Bologna non sta cadendo in un baratro, non sta sprofondando. Non abbiamo i punti che meritiamo e i gol, ma arriveranno“.

L’ex milanista ha anche aggiunto: “Pure a me piacerebbe avere nove punti dopo tre partite ma non è così, e la
negatività che si respira nell’aria fa male a tutti. Serve pazienza per giudicare questa squadra: in estate c’è stata
una rivoluzione, alla prima contro la Spal 6/11 erano una novità. Dateci tempo. Questa squadra lavora tanto e bene, si fa il mazzo: puntare il dito su un attaccante che non fa gol o su un centrocampista che sbaglia un passaggio non serve a niente; non vorrei che questo ambiente fantastico venisse rovinato da un pessimismo strisciante“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *