Champions League: Var dai quarti di finale, Uefa vicina all'ok

La Champions League potrebbe essere molto vicina dal cambiare. Finalmente potremmo essere testimoni della notizia in cui tutti speravano, soprattutto alla luce di quanto ‘ammirato’ nelle sfide della scorsa edizione in cui Juventus e Roma, in particolare, subirono molti torti arbitrali. Sarebbe molto vicina dall’essere accettata l’introduzione del Var nella massima competizione continentale a partire dai quarti di finale.

Dunque entra in gioco il Var che in Champions League non era mai stato impiegato: sarebbe questa, di fatto, la clamorosa notizia lanciata dal tabloid britannico “Times” che farebbe riferimento a fonti interne alla Uefa. Il massimo organismo del calcio internazionale avrebbe deciso di accettare la tecnologia in campo.

Fondamentale sarebbe stato il buon esito di quanto visto ai recenti campionati del Mondo in Russia. Della possibilità di introdurre il Var se ne parlerà nell’Esecutivo che si terrà il prossimo 27 settembre. Attualmente in Europa utilizzano la tecnologia Var i campionati di Belgio, Francia, Germania, Italia, Polonia, Portogallo, Spagna e Turchia, mentre in Inghilterra in questa stagione sarà utilizzato in 60 partite di FA Cup e nei match della Coppa di Lega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *