Bologna-Spal oltre i tre punti in palio

Il derby di stasera al Dall'Ara è già un test fondamentale per entrambe le squadre

Bologna e Spal già alla prima di campionato sono messi a confronto con realtà che si aspettano già delle risposte importanti dalle due formazioni. Le oltre 20.000 presenze che assieperanno il Dall’Ara sono in fibrillazione da tempo per assistere ad un derby che oltre al fascino della sfida tradizionale dovrebbe già dare delle risposte importanti sul valore delle due contendenti.

Il Bologna esce da un mercato particolare, l’utile finale è stato importante, Bigon ha operato decisamente molto bene riuscendo a combinare le esigenze di bilancio con la necessità di costruire una squadra competitiva. Più di 20 giocatori ceduti sono un bel numero nonostante le difficoltà di un mercato che ha avuto anche situazioni non prevedibili come la riduzione delle squadre partecipanti alla serie B. La tifoserie in linea di massima è contenta dell’operato del Direttore Sportivo anche se è rimasto il nodo da sciogliere legato a Mattia Destro. Mattia è ancora amato da una buona  parte della tifoseria, ma è evidente che i primi a non aver fiducia sono i dirigenti del Bologna in quanto già da tempo hanno acquistato Santander nel ruolo di prima punta, non hanno assegnato il numero 10 al giocatore e hanno cercato di piazzare il giocatore in tutti i modi. Visto che Destro ha fatto di tutto per rimanere a Bologna ora sarà lui che deve dimostrare che la sua scelta è stata giusta. Ora i primi ad esserne felici darebbero i dirigenti stessi e di conseguenza i tifosi, ma sarà in prima persona Destro  a dover dare segnali forti.

Intanto visto che al momento risulta infortunato Pippo Inzaghi va avanti per la sua strada, contro il Padova la squadra ha dimostrato personalità e buona coesione. Il gruppo appare solido una vittoria sarebbe fondamentale per mettere basi forti a una stagione che comunque si presenta difficile.

Discorso analogo per la Spal di Semplici. I ferraresi si sono mossi molto bene sul mercato hanno preso giocatori importanti come Petagna e Missiroli e quindi la tifoseria spallina si attende un salto di qualità rispetto allo scorso anno. Ottenere un risultato positivo a Bologna metterebbe le ali ai piedi a tutto un ambiente carico anche perchè presto avrà a disposizione lo stadio rinnovato.

Fischio d’inizio alle 20,30

Ecco le probabili formazioni :

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Mbaye, Gonzalez, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Palacio, Falcinelli (Santander) Indisponibili: Donsah, Destro.

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Schiattarella, Everton Luiz, Fares; Antenucci, Petagna. Indisponibili: Floccari, Valoti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *