Mondiali Russia 2018: Belgio-Giappone 3-2, Incredile rimonta dei Diavoli Rossi (Tabellino)

Grazie ad una rimonta d’altri tempi il Belgio riesce a strappare il pass per i quarti di finale dei Mondiali di Russia. La formazione di Martinez è riuscita a recuperare una partita che sembrava persa quando al 52′ della ripresa il Giappone ha trovato la momentanea rete del 2-0 con Inui.

I “Diavoli Rossi” si sono svegliati al momento giusto trovando un recupero che ha affondato le speranze di qualificazione della squadra di Nishino. E pensare che per due terzi della gara i giocatori del Sol Levante erano stati praticamente perfetti portandosi sul doppio vantaggio grazie alle reti arrivate ad inizio ripresa con Haraguchi e, appunto, Inui.

Ma il Belgio non ha mollato credendoci fino alla fine. Ecco così arrivare prima il gol di Vertonghen, al minuto 69, poi il pari di Fellaini, cinque minuti dopo, fino al arrivare all’incredibile contropiede nato al 94′, all’ultimo minuto di recupero, con la rete segnata da Chadli per una qualificazione incredibile. Ora per il Belgio c’è il Brasile. Giappone a casa nella tragedia sportiva.

IL TABELLINO
BELGIO-GIAPPONE 3-2
Marcatori: 3′ st Haraguchi (G), 7′ st Inui (G), 24′ st Vertonghen (B), 29′ st Fellaini (B), 49′ st Chadli (B)
Belgio (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco (20’st Chadli); Mertens (20’st Fellaini), Lukaku, Eden Hazard. A disp.: Mignolet, Casteels, Vermaelen, Thorgan Hazard, Tielemans, Januzaj, Dembelé, Boyata, Batshuayi, Dendoncker. Ct: Martinez.
Giappone (4-2-3-1): Kawashima; Hiroki Sakai, Yoshida, Shoji, Nagatomo; Shibasaki (36’st Yamaguchi), Hasebe; Haraguchi (36’st Honda), Kagawa, Inui; Osako. A disp.: Higashiguchi, Nakamura, Ueda, Endo, Okazaki, Usami, Muto, Oshima, Makino, Gotoku Sakai. Ct: Nishino.
Ammonito: Shibasaki (G)
Espulsi: nessuno
Arbitro: Diedhiou (Senegal)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *