Milan: i rossoneri destinati all'esclusione dall'Europa League

Secondo i ben informati le spese folli sostenute dal Milan nella scorsa sessione di mercato estivo, quell’investimento complessivo di 230 milioni di euro, cifra che non tiene conto degli ingaggi, starebbe per produrre un primo grave danno alle casse della società con sede a “Casa Milan”.

La commissione dell’Uefa, infatti, dopo essersi riunita per valutare le sanzioni da comminare al club milanese, avrebbe sostanziamente deciso di escludere la squadra milanista dalla prossima edizione dell’Europa League. La notizia non è ancora ufficiale, ma dovrebbe diventarlo nelle prossime ore.

L’amministratore delegato del Milan, Marco Fassone, parlando della situazione ha chiarito: “Ho imparato a non esprimere sensazioni, abbiamo argomentato le nostre tesi e c’è stato un bel contraddittorio, durato due ore. Siamo stati ascoltati, adesso attendiamo la decisione. Vogliamo che ci sia coerenza con le sentenze date in passato, non ci è stato detto quando sarà presa la decisione ma non ci vorrà molto tempo. Lasciamo il tempo alla UEFA per analizzare bene il caso. Se la decisione dovesse essere valutata da noi troppo penalizzante faremo ricorso. Il mercato? Stiamo lavorando dietro le quinte, non aspettiamo niente. La sentenza può modificare il budget, abbiamo un piano A e un piano B e non ci faremo trovare impreparati“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *