Italia: Mancini sarà il Commissario tecnico della Nazionale

Antonio Conte non sarà il cavallo di ritorno che molti sostenitori della Nazionale azzurra si aspettavano e non sarà probabilmente il nuovo Commissario tecnico neppure Carlo Ancelotti che, non più giovanissimo, è alla ricerca di un progetto interessante a livello di club.

Il nome che quindi rimane in lizza, ma ormai praticamente deciso, per sedere sulla prestigiosa e pericolosa panchina dell’Italia è quello di Roberto Mancini. Il mister jesino, che sta guidando lo Zenit San Pietroburgo in un complicato campionato russo dove la sua squadra si trova attualmente al quinto posto a -7 dalla Lokomotiv Mosca, ha ufficialmente aperto alla possibilità di guidare la Nazionale.

Il “Mancio” senza sbottonarsi troppo ha spiegato: “Da San Pietroburgo è difficile essere al corrente di tutto. Io non ho mai avuto contatti con la Federazione. Allenare la Nazionale sarebbe prestigioso, un orgoglio perché l’Italia è una delle squadre più importanti al mondo. Se un giorno dovesse arrivare questa possibilità, sarebbe una cosa bella ma al momento non c’è ancora stato niente. Se chiama Malagò? In Russia la linea è difficile da prendere. In realtà ci sono tanti allenatori bravi che possono allenare la Nazionale, la scelta non sarà facile“.

In verità sarebbe già tutto fatto per arrivare al matrimonio tra Roberto Mancini e la Nazionale sarebbe solo un fatto di dettagli. Lo ha confermato lo stesso commissario della Figc, Roberto Fabbricini, spiegando all’Ansa che “ieri c’è stato un incontro tra il vice commissario Costacurta, il team manager azzurro Oriali e Roberto Mancini che ha dato la disponibilità a risolvere il rapporto con lo Zenit e a fare il ct della Nazionale. Siamo rimasti d’accordo che cominceremo a parlare di cifre e dei dettagli il 13 maggio, a conclusione del campionato russo“. Dunque sarà Mancini il successore di Giampiero Ventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *