Napoli: De Laurentiis sta con Agnelli, attacco a Collina

L’eliminazione della Juventus dalla Champions League per colpa di quel rigore fischiato al 93′ minuto e trasformato da Cristiano Ronaldo grida ancora vendetta. A fine gara il presidente dei bianconeri, Andrea Agnelli, ha attaccato duramente il designatore degli arbitri a livello continentale trovando appoggio anche in Aurelio De Laurentiis.

Il presidente del Napoli, infatti, ha parlato dei recenti risultati delle italiane nelle coppe europee scagliandosi contro Pierluigi Collina: “Io mi sono battuto per il VAR in Italia e non capisco per quale motivo non sia trasferita anche al modello internazionale. Ma immagino che certi poteri forti che esistono ad ogni livello quindi anche nel mondo del calcio, quindi all’interno della Fifa, della Uefa ovunque, possano rimandare rinviare questo sistema tecnologico che può rilevare quello invece si può ancora guidare“.

ADL ha poi aggiunto: “Non sapevo delle parole di Andrea Agnelli ma sono d’accordo con lui, che si è lamentato di Collina. Voglio essere malevole? A me il signor Collina mi ha buttato fuori dalla competizione negli anni precedenti perché evidentemente io sono un uomo libero e amo parlare apertamente. Io non ho cadaveri nell’armadio. Collina è arrivato ad una veneranda età con un carnet professionale importantissimo e immagino possa cadere in questo gioco. Comunque sono delle supposizioni derivate da quanto mi è stato riferito. Però certe situazione arbitrali possono essere telecomandabili“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *