Fiorentina: Pezzella non si capacita per la morte di Astori

Poco più di una settimana fa il mondo del calcio, e non solo, piangeva il difensore centrale della Fiorentina Davide Astori, morto in albergo a Udine per un arresto cardio circolatorio. Da allora la Fiorentina è scesa nuovamente in campo a distanza di sette giorni contro il Benevento riuscendo a strappare un successo da dedicare al suo capitano scomparso.

Il difensore della Fiorentina German Pezzella ha parlato della tragedia del compagno di squadra dicendo: “Preparare la partita contro il Benevento è stato molto complicato, abbiamo fatto il possibile. La maglia di Davide era appesa all’interno dello spogliatoio, arrivare lì e vederla è stato un duro colpo”.

Pezzella ha poi aggiunto: “Così come è stato difficile arrivare al minuto 13. Astori era davvero molto importante per me, mi ha aiutato dal giorno in cui sono arrivato alla Fiorentina. La mattina della sua morte non la dimenticherò mai. Non aveva alcun problema di salute, nessun motivo apparente, se n’è andato improvvisamente e questa è una cosa che è impossibile da comprendere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *