Milan Shock: Voluntary agreement bocciato dall'Uefa

Il Milan si prepara a scendere in campo nell’ultima sfida di Europa League con una nuova, ulteriore, brutta notizia, quella relativa alla bocciatura del Voluntary agreement da parte dell’Uefa. Sembrava che i segnali fossero positivi e invece ecco arrivare la notizia che nessuno avrebbe voluto ricevere.

Il Milan si è visto rispedire al mittente la proposta di voluntary agreement: la commissione Uefa, riunitasi per valutare il rientro economico della società rossonera, ha detto no. Secondo quanto emerso, a Nyon non è passata la proposta del Milan in quanto non convincente.

La Uefa ha bocciato il voluntary agreement proposto dalla dirigenza rossonera del presidente Li Yonghong. La proposta era stata presentata dall’Amministratore delegato milanista Marco Fassone, ma le cose non sono andate per il verso giusto. Il club, investendo 230 milioni di euro sull’ultimo mercato estivo ora potrebbe seriamente rischiare sanzioni che potrebbero andare dal blocco del mercato all’esclusione dalle manifestazioni europee. Al momento non ci sono certezze in tal senso, ma l’unica è quella relativa al momento nerissimo che sta attraversando la società milanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *