Roma: Perotti stava per dire addio, ecco perchè

La Roma tra i protagonisti di questa stagione annovera sicuramente il centrocampista offensivo Diego Perotti. Il giocatore, diventato rigorista della squadra dopo l’addio di Francesco Totti, sta diventando un vero e proprio punto fermo, ma a un certo punto del suo percorso in giallorosso il giocatore avrebbe potuto dire addio.

La conferma è arrivata dallo stesso argentino che ha fatto una rivelazione di mercato di cui nessuno era al corrente: “Se fosse rimasto Spalletti? Non so se sarei rimasto, probabilmente no. È vero che quel gol al Genoa mi ha cambiato molto. Il calcio a volte è ingrato, un episodio ti toglie tanto e un episodio ti restituisce tanto“.

Perotti ha poi aggiunto un pensiero per il Direttore sportivo della formazione capitolina Monchi: “Il primo che ho conosciuto è stato Victor Orta. Lavorava con Monchi, perché io sono arrivato nella seconda squadra, il Siviglia Atletico. Un paio di giorni dopo l’ho conosciuto, ma non così a fondo perché lui si occupava della prima squadra. Monchi ha qualcosa che altri non hanno. Non è normale che abbia preso tanti giocatori sconosciuti e li abbia rivenduti al triplo o anche più. Dani Alves, Rakitic, Bacca, Fazio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *