Juventus: Bernaredeschi e Bentancur importanti per i bianconeri

La Juventus sta lavorando al presente, ma soprattutto al futuro. La squadra bianconera è in fase di continua trasformazione visto che i giocatori più anziani dovranno essere sostituiti nel modo più degno possibile. Ecco perchè l’Amministratore delegato Beppe Marotta è chiamato a un lavoro complicatissimo.

L’operazione di ringiovanimento è cominciata da Rugani, sta proseguendo con i vari Bernardeschi e Bentancur, e continuerà tra meno di un anno con gli arrivi di Caldara e Spinazzola. Nel frattempo il tecnico Massimiliano Allegri è soddisfatto di chi a Torino è arrivato, in particolare durante l’ultima sessione di mercato estivo.

Riferendosi all’ex viola e all’uruguaiano arrivato dal Boca Juniors, il mister livornese ha detto: “Bernardeschi deve crescere, anche se a Bergamo ha giocato bene. Ogni palla alla Juve è però importante, non si possono fare errori come in squadre di media classifica. Tutti i giocatori devono affrontare questa novità quando arrivano in un top club e se non riescono a fare il salto significa che non sono da grande squadra. Federico deve migliorare tantissimo se vorrà giocare in pianta stabile in una big e l’aspetto caratteriale conta moltissimo. Per vincere non basta essere bravi. Abbiamo giocato quattro partite con Bentancur che è molto bravo ma resta un ragazzino del ’97. Deve migliorare ed essere più decisivo se non vorrà diventare un giocatore normale. Mentalmente è più avanti rispetto a Bernardeschi che comunque è già migliorato molto perché ha tanta voglia di fare“.

Categorie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *