Gabigol-Inter è rottura: l'agente attacca il club

Gabigol è passato da fenomeno a bidone nel giro di meno di dodici mesi, una situazione che non è affatto andata giù al suo entourage a cominciare dall’agente Wagner Ribeiro che non ha mai avuto parole dolci nè per l’Inter nè per quei dirigenti che avevano dato delle garanzie che poi non sono state rispettate.

Ora, a mercato in corso, il procuratore di Gabriel Barbosa, ha lanciato nuove dure accuse all’Inter sottolineando: “Gabigol è stato umiliato dall’Inter. Il suo è un caso assolutamente atipico: è partito dal Brasile da olimpionico, titolare del Santos e nel giro della Selecao di Tite. In Italia è giunto con questo status, con tanto di presentazione come solo per Ronaldo, con tutta la dirigenza dell’Inter presente“.

Wagner Ribeiro ha poi aggiunto: “Poi che è successo? Che non ha avuto modo di giocare. Nessuno può dire che non sia stato considerato: ha giocato una partita per intero e segnato un gol. Ma poi giocava solo cinque, dieci minuti; ha anche passato diversi mesi senza mai mettere piede in campo. E si è sempre allenato bene. Una volta ho usato una parola che non è piaciuta in Italia, umiliazione. Ma è così“. Con queste parole, che saranno direttamente arrivate ai nerazzurri, potrebbe ora segnarsi la separazione tra le parti. Qualcuno parla di prestito imminente mentre altri ipotizzano una clamorosa cessione a titolo definitivo anche se al momento, vista l’ultima stagione, per il giocatore nessun club pagherebbe una cifra importante.

Categorie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *