Coppa Italia, Rabbia Napoli: Decisioni vergognose, uno scandalo

Il Napoli si sente defraudato di un risultato che, senza decisioni arbitrali, sarebbe potuto essere ben diverso. La semifinale di andata della Coppa Italia lascia così molti strascichi che faranno della gara di ritorno un match decisamente acceso.

Il ko per 3-1 patito allo “Juventus Stadium” non è per niente andato giù alla società partenopea che ha risposto al termine della partita. Gli azzurri contestano i due rigori assegnati dall’arbitro Valeri alla Juventus, rigori che a dire del Napoli sarebbero stati estremamente discutibili.

Sono decisioni vergognose che fanno male al calcio italiano. Non c’è né il primo né il secondo rigore, si è visto chiaramente. Quello che è successo fa male al calcio“, ha dichiarato il Direttore sportivo dei campani Giuntoli. Gli ha fatto eco il difensore Tonelli che con un tweet si è sentito solo di scrivere: “E’ uno scandalo“.

Il portiere azzurro Pepe Reina ha poi aggiunto: “Abbiamo fatto un buon primo tempo, tenendo bene il campo e mettendo in difficoltà la Juventus. Nella ripresa gli episodi hanno cambiato la partita. Il risultato cambia per le decisioni arbitrali. Sul rigore di Cuadrado cosa avrei dovuto fare? Sparire? Se prendo la palla il rigore è inesistente, se sposto la palla lui deve saltare. Comunque stiamo parlando poco del rigore di Albiol, questo era più rigore di quello di Cuadrado. Noi sicuramente dobbiamo migliorare su alcune cose, però io sono incazzato perché non è giusto. Il risultato è condizionato dalle decisioni arbitrali e tutta l’Italia lo ha visto. Ora cerchiamo di fare il nostro meglio contro la Roma in salute, dobbiamo fare una grandissima partita“.

Categorie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *