Balotelli-Liverpool: Raiola attacca Jurgen Klopp

Ormai il calciomercato è alle spalle, così come il trasferimento di Mario Balotelli al Nizza, ma l’agente dell’attaccante ha voluto togliersi un sasso dalla scarpa. Sì, dobbiamo dire un sasso, perchè un sassolino sarebbe stato troppo piccolo per come il procuratore ha visto l’atteggiamento avuto da Jurgen Klopp verso il giocatore italiano.

L’allenatore dei “Reds”, infatti, fin da subito ha chiuso la porta in faccia a “Super Mario” non volendo avere con lui più nessun tipo di contatto. Balotelli, come è noto, è stato ceduto dalla società di “Anfield” per 4,5 milioni di euro, un vero e proprio prezzo di saldo, ma Raiola è certo che il suo assistito riuscirà a farsi notare e a tornare un top player.

Riferendosi all’allenatore tedesco del Liverpool, Raiola ha dichiarato: “Klopp non si è reso conto che Mario è una persona. Anche i dirigenti Reds hanno ammesso che non si è comportato bene. Dire che è stato scorretto è dir poco: è stato un pezzo di m…“.

Il procuratore dell’attaccante ex Milan ha anche spiegato la scelta fatta: “Perché Nizza? Qui c’è un campionato molto fisico, con stadi nuovi e il gioco è più aperto. Se Mario in Italia non vuole tornare? In Italia c’è sempre un’attenzione troppo marcata nei suoi confronti. Ho cercato di trovargli un posto dove possa essere giudicato sul calcio e non sulla vita privata. L’Italia quindi andava esclusa. Cosa mi aspetto da Balotelli? Venti gol. E se sta bene come ora, 20 gol li fa sicuro“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *