Garcia-Roma è finita: Coppa Italia forse decisiva!

La clamorosa eliminazione della Roma dalla Coppa Italia, per mano di uno Spezia temerario, potrebbe provocare un ribaltone imprevisto. Il 2-4 che la squadra capitolina ha pagato alla lotteria dei calci di rigore potrebbe spingere i vertici della società a decidere per l’esonero del tecnico Rudi Garcia.

Il francese, parlando al termine della partita ha spiegato: “Stasera era normale vincere e non lo abbiamo fatto, è un fallimento. Dobbiamo rimanere in piedi nella tempesta, ritrovare lo spirito dei lupi, ma io non mollo mai e spingerò la squadra fino alla morte, se serve“.

Non mi sento tradito da nessuno, io amo i miei giocatori e so che possono fare di più di quanto visto con lo Spezia. Adesso l’unica cosa che bisogna fare è non mollare e tornare a vincere da domenica col Genoa. Serve carattere e orgoglio. Siamo tutti arrabbiati, io per primo, per lo spettacolo che abbiamo dato questa sera. Non si può uscire dalla Coppa Italia contro una squadra di Serie B. Serve un atteggiamento differente in campo“, sono state le parole del francese. Ora bisognerà solo capire cosa deciderà il presidente James Pallotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *