Brescia-Livorno per la Serie A

c_3_media_813603_immagine_detbrescialivorno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le gare di ritorno dei play off di serie B hanno decretato Brescia e Livorno come le pretendenti alla promozione in serie A. Infatti, mentre il Brescia, dopo il pari dell’andata, ha liquidato con un perentorio 3-0 l’Empoli, il Livorno, in una partita incredibile, è riuscito a ribaltare lo 0-2 dell’andata, sconfiggendo il Grosseto per 4-1.

Brescia-Empoli 3-0 – La partita a Brescia inizia con venti minuti di ritardo a causa di alcuni tifosi in una tribuna inagibile. Poi il match. Primo tempo che si chiude a reti bianche. La ripresa si apre con un preciso colpo di testa di Zoboli che dopo soli 8 minuti trafigge Bassi e porta in vantaggio le “Rondinelle”. Al ’25 poi l’Empoli perde Sabato (doppio giallo). La gara non ha più storia. Nel recupero arrotondano il risultato prima Vass (’47) poi Rispoli (’50).

Livorno-Grosseto 4-1 – Partita ricca di contenuti che manda il Livorno dritto in finale e i maremmani a casa. Il 4-1 finale arriva dopo una gara che vede ben quattro espulsi per la formazione ospite. A fine partita il Grosseto si chiude in silenzio stampa. Unico a parlare è il Presidente Piero Camilli che attacca l’arbitraggio di Celi: “E’ stato vergognoso“.   La gara vede il vantaggio del Livorno al ’25 con Tavano su calcio di rigore poi, al ’34, Sansovini di testa rimette tutto in equilibrio. Prima dell’intervallo, al ’46, Abruzzese è il primo espulso, doppia ammonizione, e un minuto dopo Danilevicius restituisce il vantaggio ai toscani. Nella ripresa in quattro minuti, tra il ‘6 e il ’10, Diamanti e Danilevicius chiudono la pratica qualificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *