Nuova Italia: buona la prima

9425c6b8a853ae473ce9feb1d0dcfb55_immagine_det

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una Nazionale Azzurra sperimentale si sbarazza, con un perentorio 3-0, della poco prestante Irlanda del Nord. Il match regala alle statistiche quattro esordienti: Marchetti, Santon, D’Agostino e Mascara. Una Nazionale giovane nel carattere, e per questo desiderosa di fare bene, ha disputato un’ottima gara contro un avversario di seconda fascia. 

I marcatori sono stati giocatori alla loro prima segnatura azzurra. Rossi, Foggia e Pellissier oltre al regalo della convocazione si sono presi i complimenti da parte degli addetti ai lavori ed hanno messo la ciliegina sulla loro prestazione.

Chi ha giocato ha fatto bene ed ora Mister Lippi è ben felice di poter contare su “giovani leve” pronte a subentrare ai senatori. Basti pensare che, nella serata di Pisa, gli unici campioni del mondo in campo erano Gattuso e Grosso.

Ottima prestazione del collettivo che, nel complesso, ha prodotto un rigore, anche se tirato da Pazzini sul palo, un secondo palo direttamente da calcio d’angolo di D’Agostino, ed altre buone giocate.

Per la statistica, il primo gol giunge al ’20 con un tiro fulminante del giocatore del Villarreal che dal limite dell’area non pensa due volte al da farsi. 1-0 Italia e squadre negli spogliatoi. Dopo l’intervallo arriva il momento degli esperimenti con i cambi; fuori Grosso, Montolivo, Gattuso e Mascara per Dossena, Palombo, Brighi e Foggia. Subito ad inizio ripresa, dopo alcuni fraseggi interessanti tra Rossi e Foggia, il primo lancia il laziale che con un pallonetto morbido fa 2-0. E’ poi il momento dell’esordio del 30enne Pellissier che rileva Pazzini. Il giocatore clivense non perde tempo e va subito in gol con una splendida semirovesciata. L’Italia sul 3-0. Alla fine va bene così.

E ora il gruppo dei 23, scelti per la Confederation Cup, volano in Sud Africa dove si spera possano ripetere le belle gesta dei ragazzi scesi in campo contro la timida Irlanda del Nord.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *