Archivi Mensili: aprile 2012

La Juventus ha deciso che l’unico grandissimo campione sul quale cercherà di puntare per il prossimo calciomercato sarà l’attaccante dell’Arsenal Robin Van Persie. Il giocatore olandese, a dire di qualcuno, sarebbe il nome sul quale lo stesso tecnico bianconero Antonio Conte avrebbe deciso di puntare. Capace di imporsi all’attenzione con il primato nella classifica cannonieri della Premier League, il calciatore  è rimasto l’ultimo baluardo di un gruppo che con i “Gunners” aveva fatto grandi cose. Ma ora, dopo gli addii...
La cura di Andrea Stramaccioni ha dato fino ad ora frutti addirittura insperati, dato che, la sua rivitalizzata Inter ha raggiunto il terzo posto in coabitazione di Napoli, Udinese e Lazio, dando vita ad una fantastica corsa per l’ultimo piazzamento valido per giocare la prossima edizione della Champions League. Uno dei grandi meriti dell’ex tecnico della primavera nerazzurra è stato quello di rigenerare il talento argentino di Mauro Zarate che, nelle gestioni di Gian Piero Gasperini e Claudio Ranieri, era...
Fuori dalla Champions League e dalla Coppa Italia e con lo scudetto che sembra ormai nelle mani della Juventus, il Milan sembra destinato a chiudere la stagione fallendo tutti e tre gli obiettivi stagionali, cosa che inevitabilmente mette in pericolo la panchina di Massimiliano Allegri. Anche se con molte attenuanti, in particolare quella legata ai tanti infortuni, l’annata dei rossoneri è sicuramente da considerarsi fallimentare, e il numero uno della società di Via Turati, Silvio Berlusconi, non è certamente soddisfatto...
Pep Guardiola ha da poco deciso di lasciare il timone del Barcellona, per dedicarsi “a se stesso”. L’allenatore quarantunenne, dopo aver conquistato con i blaugrana tutto ciò che era possibile vincere, ha decretato un suo personalissimo periodo di stop per ricaricare le batterie al meglio. Quattro anni al massimo, vissuti alla guida della squadra più forte al mondo, hanno stressato troppo l’allenatore spagnolo che ha deciso di prendersi una pausa per il classico anno sabbatico. Ma cosa accadrà dopo questi...
Lo scandalo del calcio scommesse continua a fare preoccupare molti dei tesserati di serie A e della cadetteria. La situazione al momento non appare ancora ben definita ma ci sono alcune società, più di altre, che temono un coinvolgimento tale che possa cancellare quanto fatto dalle squadre sul campo. E’ il caso di Atalanta e Siena che da ieri possono dirsi tranquille di una salvezza conquistata sul campo, anche se alla formazione bianconera senese manca un punto per la matematica....
La Lazio degli ultimi tempi è lontanissima parente di quella che a inizio campionato spaventava anche Juventus e Milan. Una serie di circostanze, nate probabilmente nel corso del mese di gennaio durante il calciomercato di riparazione, hanno portato i biancocelesti a rischiare di perdere il terzo posto in classifica. La squadra in appena cinque giorni è stata capace di perdere due partite consecutive, la prima a Novara e la seconda ieri sera a Udine, un doppio stop che compromette e...
Dopo l’ennesimo risultato negativo, ovviamente in ottica terzo posto Champions, i tifosi della Roma hanno definitivamente perso la pazienza. Eloquente il momento vissuto al termine del match di sabato sera contro il Napoli quando la tifoseria della curva a chiamato a se il capitano Francesco Totti. Lo storico numero dieci dei giallorossi non ha proferito parola soffermandosi semplicemente ad ascoltare quanto i suoi fans avevano da dire; tutte parole poco propositive che erano indirizzate in un’unica direzione, quella dell’allenatore asturiano...
Dopo un passaggio di carriera davvero terribile, con l’intervento chirurgico di sei mesi fa che aveva addirittura fatto temere per la sua vita, Antonio Cassano è finalmente tornato. In realtà il giocatore di Bari Vecchia era tornato al gioco già alcune settimane fa ma è stata la sfida in campionato di Siena a farlo tornare quello di sempre. Il giocatore pugliese, infatti, è stato il principale protagonista del 4-1 con cui il Milan si è imposto sul difficile campo del...
  Non ci vuole un mago a dire che la Juventus di quest’anno è una squadra ampiamente attrezzata per competere ad alti livelli in Patria. I risultati lo confermano: il centrocampo è il migliore in assoluto, la difesa è tornata granitica come ai bei tempi, gli esterni funzionano a meraviglia, e tutto questo serve a compensare un’annata poco prolifica dell’intero reparto offensivo. Ma Antonio Conte vuole che la Juve torni a fare la voce grossa anche in Europa, e ha...